UN PO’ ECLETTICHE, UN PO’ LIBERTY, UN PO’ DECÒ | Open House Roma

UN PO’ ECLETTICHE, UN PO’ LIBERTY, UN PO’ DECÒ

Passeggiata tra le nuove vite di storiche dimore lungo la via Nomentana | Lidia Alessandra Zianna

Via Nomentana, anno 2019. Correndo per prendere al volo un autobus in partenza o svicolando con il motorino per non rimanere imbottigliati nel traffico, sembra davvero impossibile, oggi, pensare che un tempo in questa stessa zona vigne e sontuosi giardini dominavano un paesaggio di aperta campagna. Lontano dai ritmi già allora movimentati del centro, la vita, in quelli che un giorno avrebbero preso il nome di quartieri Trieste e Nomentano, scorreva indisturbata, a suon di vendemmie in lussuose ville nobiliari, prima, e di festosi ricevimenti in borghesi villini, poi.
A partire dai saloni riccamente decorati del Villino Ximenes, gioiello del Liberty romano troppo poco conosciuto, passeggeremo tra il carattere eclettico di villini di inizio secolo e l’anima floreale della Casina delle Civette, approdando nei bellissimi giardini della storica Villa Alberoni, oggi una delle sedi dell’Università LUISS, per scoprire quali sono le nuove vite che animano le mura di queste fascinose storiche dimore.